C

Cenerentola Achille Lauro - Ringtone Lyric

Cenerentola Achille Lauro Ringtone on Amazon

For Cenerentola Achille Lauro ringtone, you can try to find from the following link, provided by Amazon Store.


Cenerentola Achille Lauro Ringtone Lyric : Most sought after ringtone & lyric at Ringtonelirik.com. Credit (lyric) to : Freelyrics.org

Amore!
Si,ciao ho fatto questo numero era l’ultima chiamata effettuata
Ma chi sei?
Senti, è successo un casino, Dio mio non so come dirtelo
Ma dirmi cosa?!
Devi venire subito qui, è un’emergenza
Ma qui dove?
Vieni subito
Dio!!

Sta storia Cyrano
Cavalli tirano
Lei fino mezzanotte qui
Come quella fiaba lì
E fino mezzanotte qui
Come quella fiaba lì
Dopo le strappano il vestito Dior
La nostra carrozza è un Porsche
Le scarpe di cristallo si
Perse in quei palazzi lì
Noi due fatti dietro occhiali blu
Nuovi Gucci
Le facce scombinate Rubik
È un film di Kubrick
Tu che in viso hai nuovi trucchi
Io invece ho i punti
Io che scappo all’ora giusta
Tu che riaggiusti
Fino quella notte lì
A quella mezzanotte lì
A odiarmi se sono così
Lo so che ti dico che cambierò

Dimmi di no
Prometti che dirai di no e farai la stronza
Per questa volta
Per una volta
Prometti non mi seguirai pure sta notte
Perché sta notte non si ritorna
Perché io non ho posto lassù
Perché amarsi è ammalarsi quaggiù
Perché in fondo stavolta
Non c’è una carrozza
Stanotte moriamo quaggiù

[Strofa 2: Achille Lauro]
So che quello che ho lasciato
Non torna due volta da me
Torno dal nulla si come DiCaprio
E il diavolo è vestito bene
Quello che non hai dimenticato
Forse è la stessa che ho odiato di più
È meglio se mi stai lontano
Amare è come ammalarsi quaggiù

Non lo sai, no
Tu non sai di me quanto penso
“Ma che vita è?”
Tu non sai, no
Tu non sai di me (di me)

Dimmi di no
Prometti che dirai di no e farai la stronza
Per questa volta
Per una volta
Prometti non mi seguirai pure sta notte
Perché sta notte non si ritorna
Perché io non ho posto lassù
Perché amarsi è ammalarsi quaggiù
Perché in fondo stavolta
Non c’è una carrozza
Stanotte moriamo quaggiù

Un giorno verrò a prenderti
Sotto quei palazzi
In quel quartiere lì
Quel posto che non meriti
Quelle case strette
Quella gente
Quel futuro
Quei palazzi lì
Giuro un giorno verrò a prenderti
Con un sacco di soldi per scappare via
Tu vestita di Fendi
Con quelle scarpe trasparenti

Un giorno verrò a prenderti su un Porsche
Giacca Givenchy
Proprio sotto quei palazzi lì
Ti porterò via da sta città
Da quei palazzi lì
Ci hanno insegnato ad essere i cattivi
Solo ad essere i cattivi
Ad essere i cattivi
Solo ad essere i cattivi

E dimmi questa volta no
E dimmi questa volta no
Dimmi questa volta no
Dimmi questa volta no
Dimmi questa volta no
Dimmi questa volta no
Questa volta no
Dimmi questa volta no

Dimmi di no
Prometti che dirai di no e farai la stronza
Per questa volta
Per una volta
Prometti non mi seguirai pure sta notte
Perché sta notte non si ritorna
Perché io non ho posto lassù
Perché amarsi è ammalarsi quaggiù
Perché in fondo stavolta
Non c’è una carrozza
Stanotte moriamo quaggiù

Noi moriamo quaggiù
Noi moriamo quaggiù
Noi moriamo quaggiù
Noi moriamo quaggiù
Noi moriamo quaggiù
Noi moriamo quaggiù
Noi moriamo quaggiù
Dimmi di no (no no no no…)
Dimmi di no (no no no no…)
Dimmi di no (no no no no…)
Dimmi di no
Dimmi di no