0-9

1990 (Back to Dance) Achille Lauro - Ringtone Lyric

1990 (Back to Dance) Achille Lauro Ringtone on Amazon

For 1990 (Back to Dance) Achille Lauro ringtone, you can try to find from the following link, provided by Amazon Store.


1990 (Back to Dance) Achille Lauro Ringtone Lyric : Most sought after ringtone & lyric at Ringtonelirik.com. Credit (lyric) to : Freelyrics.org

Yeah (ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra-ra), yeah, yeah
Yeah (ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra-ra), yeah
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra, ra-ra-ra-ri-ra-ra
Ra-ri-ra-ra-ra-ra-ra

Lei vuole perdersi
Lei che ha il cuore di pezza, sì
Dice: “Strappalo ed incendiami”
Quest’amore è farsi a pezzi, sì
Come amarsi fosse possedere te
O fosse avere o sia ossessione per te
Fosse morire con me su un cabriolet
Dolci sofà, stanze di hotel

Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra, ra-ra-ra-ri-ra-ra
Ra-ri-ra-ra-ra-ra-ra

Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra

Non chiamarlo “amore”, non chiamarlo “tradimento”
Non chiamarlo “passione”, non chiamarlo neanche “sesso”
Non chiamarlo “delusione”, non chiamarlo “sentimento”
Non chiamarmi “amore”, non richiamerò, prometto
Non la chiamo “confusione”, tu non la chiamerai “sospetto”
Non la chiamerò “oppressione”, tu non lo chiamerai “disprezzo”
Non chiamarla “esitazione”, non lo chiamerò “dispetto”
Non lo chiamerò “rancore”, non chiamarlo “fallimento”

Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra, ra-ra-ra-ri-ra-ra
Ra-ri-ra-ra-ra-ra-ra

Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra

Io no, io no, io no, io no, io no
Io non dirò che muoio, no
Per lei, io no, per lei, io no
Io non dirò che muoio, no

Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra, ra-ra, ra-ra
Ra-ra-ra-ri-ra
Ra-ra-ra-ri-ra-ra-ra

Sì, è solo una poesia per te
Non sai niente di me, l’Inferno che è in me
Non c’è amore, non c’è fine, non ci sei
Che poi è solo quello che per te vorrei
Na-na-na-ni-na-na-na-na